OSSERVARE I CORPI ASCOLTARE I LUOGHI – Punti di vista in movimento.
Laboratorio di movimento per adulti

APERTO A TUTTI COLORO CHE VOGLIONO FARE ESPERIENZA CON IL MOVIMENTO
Condotto da: Elisa Sbaragli
Sabato 16 marzo dalle 14:30 alle 17:30
Domenica 17 marzo dalle 10:00 alle 13:00

Le relazioni e i luoghi, che viviamo e abitiamo, sono caratterizzati da fattori e tempi che spesso non ci permettono di osservarne la complessità e la completezza. Comprenderne l’effettiva sostanza e consistenza, può avvenire, se ci mettiamo nelle condizioni di ascolto e osservazione alternative a quelle quotidiane, a cui siamo abituati.
Questo laboratorio è incentrato sulla trasmissione di pratiche condivise che si avvicinano al processo di ricerca in atto, per lo sviluppo del mio nuovo lavoro VACUO: un’interrogazione sul concetto di vuoto e del suo opposto, il pieno, agganciati ad un’altra dicotomia silenzio/rumore.
Elementi di partenza di queste giornate di studio saranno il corpo e la respirazione, studiando la funzione di quest’ultima attraverso pratiche che si avvicinano alla meditazione e alla sua azione anatomica. Ci addentreremo in pratiche del corpo in cui iniziare ad instaurare una nuova vicinanza con l’altro, creando relazioni e legami perché si possa mettere al centro del gruppo l’ascolto e la sinergia. Immagineremo il corpo come il simbolo del Tao, in cui è presente al contempo un equilibrio tra lo yin e lo yang ed una relativa reciprocità e sostituzione tra di essi. Il concetto di silenzio sarà messo in evidenza nello studio, perché diventi un vero e proprio atteggiamento e il gesto diventi parola. Un silenzio dell’attesa ed un silenzio della contemplazione, rispetto a ciò che vediamo e a ciò che non c’è.
Durante queste giornate, i partecipanti avranno la possibilità di usufruire dell’app “DanceMe”. Grazie a questo strumento si potranno creare dei video per documentare il processo creativo. Una volta scaricata l’app e creato un profilo personale, ogni partecipante potrà pubblicare attraverso video, tutte le immagini, i pensieri e le idee concepite. I video realizzati attraverso l’app, saranno condivisi nell’apposito studio, entrando a far parte del processo creativo dello spettacolo Vacuo.
DanceMe è ideata da Perypezye Urbane, è sostenuta dal MiBac nell’ambito della produzione della danza e ad oggi scaricabile su IPhone. Uno strumento in grado di coinvolgere il pubblico mediante nuove modalità interattive, permettendo l’incontro tra danzatore e spettatore.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
50€ intero percorso
25€ un giorno di lavoro
(più 10 € di quota associativa 2019)
Possibilità di fermarsi a dormire presso l'Ostello Artemista (18 €)


Iscrizioni ENTRO IL 12 MARZO con versamento di un acconto di 25,00 € tramite bonifico
IBAN:
IT 68 L 08324 56300 000000160378
intestato ad Associazione Artemista


Quota associativa e quota workshop completo (per chi lo desidera) da saldare il primo giorno del laboratorio.

INFORMAZIONI ed ISCRIZIONI:
elisa.sbaragli@gmail.com - 3296185643
associazioneartemista@gmail.com
www.associazioneartemista.it

ELISA SBARAGLI
Insegnante qualificata in danza contemporanea con Attestato di Competenza della Regione Lombardia. Danzatrice e Coreografa.
Diplomata presso il CIMD - Centro Internazionale di Movimento e Danza, sotto la direzione artistica di Franca Ferrari.
Nel 2017 conclude Azione - Progetto pilota per una rete stabile di insegnamento sul territorio Toscano. Diretto e promosso dall’ Associazione Culturale Sosta Palmizi.

Nel 2015 crea il suo primo solo IN BETWEEN sul tema della violenza di genere in collaborazione con Ana Continente (Regia) e Gustavo Gimenéz Laguardia (Musiche). In giugno 2016 presenta presso la Libreria Spalavera in Verbania la performance CORPO E PAROLE.
Nel 2017 all’interno del Festival Più che Danza a Milano, presenta il solo ATTRAVERSO creato tramite l’app "DanceMe" e presentato quest'anno al Festival Suq a Genova e nella rassegna Culture in Residenza presso Artemista a Spessa (PV). Nel 2018 assieme al musicista Elia Anelli crea, con l'uso dell'app, il solo CAMBIA- MENTI presentato a luglio di quest'anno al Teatro Sociale di Camogli, ad ottobre presso la rassegna Più che DanceMe a Forte Marghera nello spazio c32 performingartworkspace e a dicembre presso il Festival Più che Danza al Teatro Fontana a Milano.

Come danzatrice lavora per la Compañia Ana Continente in Retrato Revelado (Zaragoza), direzione artistica Ana Continente; per la Compagnia D.Arte in Scelta R.evocabile e Progetto Variabile <NET. 16 AEV> entrambi direzione artistica Franca Ferrari; per la Compagnia Motus di Siena in Della tua Carne, direzione artistica Simona Cieri. Sempre come performer e danzatrice partecipa al progetto di Laura Pante, Aphonos “che non ha voce” presentato per la prima volta presso il c32 performingartworkspace a Forte Marghera e presso il Teatro Zut a Foligno; sempre con Laura Pante lavora al suo progetto Cute per la realizzazione di un video.

Nel 2014 è membro del Collettivo K, realizzando assieme alla danzatrice e coreografa Maruska Ronchi, Nuovi colori nell'aria, spettacolo di danza e pittura per adulti e bambini; Free Hug, performance di danza contemporanea sul tema dell'abbraccio. Con il supporto e produzione di Perypezye Urbane di Milano il Collettivo K ha occasione di partecipare nel 2014 al progetto europeo Share Culture Creative Mobility in Malta e in maggio del 2016 al progetto europeo ROOTS ME in Berlino.
Dal 2017 crea assieme a Federico Gagliardi, Riccardo Zonca e Camilla Sandri il Centro Operativo Artistico SCIGÜL; associazione culturale con sede a Verbania. Un gruppo di giovani artisti provenienti dal mondo artistico, con il desiderio di creare una piattaforma culturale di incontro che possa essere un ponte tra l'arte ed il territorio in cui ha sede.

Nel 2017 e nel 2018 è invitata dall’associazione culturale Matronauta di Omegna, per condurre un percorso laboratoriale di movimento Motilità, in parallelo al percorso laboratoriale dedicato al campionamento dei suoni condotto da Bienoise (musicista elettronico e sound designer). Due percorsi dedicati alla realizzazione del progetto Industrial Soundscape, che ha come obiettivo la costruzione di una performance audio visiva. Una prima edizione è stata dedicata ai rumori delle fabbriche e ai gesti meccanici ed un secondo capitolo è stato dedicato all’elemento acqua, quale forza motrice che ha contribuito allo sviluppo industriale in particolare del territorio di Omegna.

Nel corso degli ultimi sei anni insegna danza contemporanea a bambini (dai 3 ai 5 anni e dai 6 ai 10 anni) ragazzi e adulti. Nel 2017 ha ottenuto l’Attestato di Competenza della Regione Lombardia per l’insegnamento della danza.

Associazione Culturale ArteMista

Via Castello 4/I

27010, Spessa (PV) 

Codice fiscale e P.IVA: 02077970180

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube

Tel: 0382729919

Ostello: 366 9862289

associazioneartemista@gmail.com